CITTANOVA | STORIA | TURISMO | HOTEL | RISTORANTI | MAPPA | Contattaci | Links

La Storia di Cittanova

Le Origini di Cittanova

Le origini della cittadina di Cittanova rislagono nei primi decenni del 1600, quando Girolamo Grimaldi, principe di Gerace nonchè possessore del territorio che si estendeva da Gerace a Radicena ebbe la concessione da parte del Re di Napoli e di Spagna di edificare il "Nuovo Casal di Currtuladi".

In realtà il comune nacque per accogliere e raggruppare i sopravvissuti alle pesti, alle epidemie e ai terremoti che tra il '500 e il '600 invasero le popolazione dei comuni circostanti.

Nel 1638 la cittadina venne distrutta da un terremoto, ma fu immediatamente ricostruita e ribattezzata con il nome di "Casalnuovo". In questo periodo crebbe il numero degli abitanti, vennero edificate case basse,  per eventuali sismi ma anche chiese e conventi.

Purtroppo, nel 1783, il comune fu protagonista di un altro terremoto, particolarmente violento, chiamato "il Flagello", che rase al suolo il paese provocando ingenti danni e molti morti.

La tenacia della popolazione favorì il ripristino e la ricostruzione della città, e alla sua ripresa, tanto che nel gennaio del 1807 Casalnuovo diventa capoluogo di governo, con giurisdizione sui luoghi, cioè l'università dei comuni limitrofi.

Nel 1841 Casalnuovo viene suddiviso in due parti, mantenedno Casalnuovo comune capoluogo, ed assegnando a Radicena il capoluogo e i comuni di Jatrinoli e Terranova.

Per volontà di Ferdinando II di Borbone, nell'aprile del 1852, la cittadina di Casalnuovo diventa "Cittanova", attuale denominazione.

Risorse Attinenti
Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio